top of page

Tecnologie 4.0

Ai fini di rendere le nostre ricerche molto più accurate e ricche di dati di alta qualità, abbiamo deciso a partire di quest’anno 2023 di incorporare Tecnologie 4.0 che offrano la capacità di fornire dati ad elevata precisione riguardo gli argomenti trattati nel nostro progetto di Aridocoltura. Abbiamo quindi contattato un'impresa innovativa che dal 2016 lavora nel campo della tecnologia applicata al contesto dell’agricoltura. 

Strumenti per la ricerca

Tra gli strumenti scelti c’è una Stazione Meteo che rileva i dati inerenti al microclima, attraverso variabili come la temperatura ambientale, le precipitazioni, la pressione atmosferica e l’umidità. Tutti questi parametri possono essere monitorati in tempo reale con numerosi vantaggi: irrigare solo quando è necessario e nella quantità corretta evitando sprechi ed eccessi dannosi alle coltivazioni; individuare le condizioni favorevoli allo sviluppo di fitopatie nelle colture per poterle prevenire. Sotto l'aspetto analitico, i dati rilevati permettono di avere un reservorio di dati lungo nel tempo per una valutazione temporale delle condizioni climatiche che possono essere confrontate negli anni per comprendere la correlazione tra la produttività di ogni singola specie e le condizioni ambientali nel tempo, così da coadiuvare una selezione delle caratteristiche adatte.

 

Inoltre, con l’utilizzo dei sensori a terra è possibile valutare le caratteristiche del suolo, come la temperatura superficiale e l’umidità del terreno. Ai fini del nostro progetto sono utilizzati i sensori che raccolgono dati sull'umidità del terreno a 40  cm e 80 cm di profondità, rilevando le condizioni del suolo nella fascia di interesse delle ortive.

 

Oltre ai parametri di misurazione del suolo e dell’ambiente, è anche prioritario nello studio dell’Aridocoltura le caratteristiche delle piante in termini di richiesta idrica e capacità di assorbimento dell’acqua. Per valutare questo si utilizza un sensore con la capacità di misurare lo sforzo che impiegano le radici delle piante nell’assorbimento dell’acqua, questa misura è particolarmente importante nell’Aridocoltura giacché è un indicatore di stress idrico. A partire dalle informazioni ricavate è possibile stabilire la richiesta idrica reale delle piante, per selezionare le varietà con migliore produttività e resa nelle diverse coltivazioni.

bottom of page